pesce azzurro & affini: ricette, curiosità, storie, personaggi....

Perché poveri ma belli e buoni? Un ironico gioco di parole che attinge ad un noto film italiano degli anni '50 e alla bontà del pesce azzurro & affini , spesso identificati appunto come poveri e non proprio belli. Poveri perchè meno nobili di altri pesci, perchè protagonisti di molti piatti della cosiddetta "cucina povera", perchè meno costosi ma non meno buoni.







giovedì 26 gennaio 2012

NIGIRI SUSHI D'ACCIUGHE PER KARVING IN THE KITCHEN

Questo piatto nasce per la mia raccolta UN'ACCIUGA AL GIORNO però, navigando fra i blog, ho ritrovato un bellissimo contest, che chiamarlo contest è quasi sminuirlo, che avevo perso di vista e che associa l'arte al cibo ed è estremamente stimolante: KARVING IN THE KITCHEN di Ammodomio in collaborazione con lo scultore Stefano Bianco.
Si tratta di interpretare delle sculture proposte da Bianco, trovare un titolo e realizzare un piatto che sia inerente al titolo stesso.

Quando ho visto la decima scultura, STUPENDA, primo mi sono pentita di non aver mai partecipato prima, forse pressata da altre attività, forse per insicurezza, beh meglio tardi che mai no? Secondo, mi sono subito innamorata, ho letto attentamente le interpretazioni e i collegamenti cultural-filosofici di Ornella che è andata a stanare Platone e la sua teoria dei solidi che ha influenzato la simbologia artistica e religiosa dell'occidente per secoli e che è tutt'ora materia di studio.



Mettendo insieme Platone e la mia umile visione personale, interpreto le mani aperte dalla parte dei palmi semplicemente come OFFRIRE e  RICEVERE, il cubo è la TERRA, la sfera il COSMO, l'UNIVERSO.
Le diverse facce di diversi colori sono le razze umane. DARE, RICEVERE, TERRA, MATERIA, UNIVERSO, RAZZE = SCAMBIO CULTURALE, FUSIONE, GLOBALIZZAZIONE, ARMONIA.
Allora ho pensato che il mio sushi con le acciughe potesse rappresentare questa fusione culturale EST-OVEST, dove l'EST è rappresentato dal sushi e l'OVEST, meglio il MEDITERRANEO, dall'acciuga. Due mondi che si fondono in armonia....ecco ci sono, il titolo della scultura è ARMONIA COSMICA e, con grande presunzione, il mio SUSHI EST-OVEST ne è una piccola sintesi! Può andare?

aggiornamento 05/02/12: E' STATO SCELTO IL MIO TITOLO: ARMONIA COSMICA|!!!!


Ricetta facile facile x 8 nigiri:

150 gr di riso per sushi
20 gr di aceto di riso
10 gr di zucchero

8 acciughe sfilettate, precedentemente e rigorosamente abbattute o congelate per scongiurare rischi di batteri vari soprattutto il temibile ANISAKIS
sale e zucchero qb

SALSA VERDE: una manciata di mandorle pelate, due gambi di sedano, olio evo, sale (una versione mediterranea della wasabi, per chi non può rinunciare al piccante, si potrebbe aggiungere del tabasco)
GLASSA AL BALSAMICO, si trova pronta in commercio oppure si può preparare  facendo ridurre l'aceto balsamico con dello zucchero e un pizzico di maizena, in questo caso aggiungo anche della salsa di soia

Lessare il riso, scolarlo, incorporare uno sciroppo di aceto e zucchero, far raffreddare e compattare in frigorifero.
Coprire i filetti di acciughe con pari quantità di zucchero e sale e lasciare riposare per almeno un'ora, poi sciacquare e asciugare accuratamente.
Sbollentare i gambi del sedano al dente, eliminare i filamenti, frullarli con le mandorle, olio evo e un pizzico di sale in modo da ottenere una finta wasabi, quindi consistenza piuttosto densa ma cremosa.
Mescolare la glassa al balsamico con la salsa di soia.
Comporre dei nigiri di riso prendendo dei mucchietti di riso e schiacciandoli nell'incavo del palmo della mano, allungandoli un po' per adattarli alle acciughe. Posizionare un'acciuga sopra ogni nigiri e servire con le due salse di accompagnamento.

7 commenti:

  1. Grazie Cristina ...BEN ARRIVATA!!! e complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Ma certo che può andare!!!!! :D Una superba associazione di idee, per non dire nulla del tuo piatto... Senza nulla togliere agli altri, dovessi scegliere io, non avrei dubbi! Meno male che tocca solo a Stefano la patata bollente! :D

    RispondiElimina
  3. certo devo dire che in fatto di associazioni mi piace questo tuo orientamento così new age (anche se il termine oggi mi pare un po' abusato), ma è molto bella, ed il richiamo-aggancio con la ricetta, anche di più.. brava Cris, ti trovo sempre avanti!

    RispondiElimina
  4. Ed ecco un'altra opera d'arte.... come sempre bravissima!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Cris, i nigiri sono bellissimi ;) sono colpita da quelle opere d'arte, non le conoscevo, ma é stato amore a prima vista. Appena ho un secondo, inizio ad informarmi per bene sull'argomento. Mi piace molto la tua interpretazione. Buona giornata e a presto!

    RispondiElimina
  6. wow!! li vuoi vincere proprio tutti i contest... ;)))
    superlativa, come sempre

    RispondiElimina
  7. Complimenti Cristina...titolo azzeccatisiimo!!!
    un abbraccio
    loredana

    RispondiElimina