pesce azzurro & affini: ricette, curiosità, storie, personaggi....

Perché poveri ma belli e buoni? Un ironico gioco di parole che attinge ad un noto film italiano degli anni '50 e alla bontà del pesce azzurro & affini , spesso identificati appunto come poveri e non proprio belli. Poveri perchè meno nobili di altri pesci, perchè protagonisti di molti piatti della cosiddetta "cucina povera", perchè meno costosi ma non meno buoni.







domenica 26 gennaio 2014

PUNTARELLE E SPUMA D'ACCIUGHE

 
 
Queste puntarelle me le hanno raccontate e io le ho riprodotte di testa mia, non so se fossero proprio così quelle originali. Un'amica le ha assaggiate al ristorante Metamorfosi di Roma, dallo stellato, rivelazione dello scorso anno, Roy Caceres. In ogni caso ho trovato, in proposito,  un link che vi invito ad aprire se volete sbavare davanti al monitor del pc!!
Nella carrellata di meraviglie di questo giovane chef colombiano, riportate dall'articolo,  c'è un'altra versione mooooolto interessante di puntarelle!
Per ora ci s'accontenta delle mie ok?
 
Prima si devono preparare le scorzette di limone candite, io faccio così, pelo la scorza di limone col pelapatate e poi le taglio a listarelle della dimensione che desidero, poi le scotto in acqua bollente per 3 volte e ogni volta cambio l'acqua e infine le candisco in uno sciroppo di acqua e zucchero di canna nella proporzione 2:1, che faccio andare a fuoco vivo fin che l'acqua incomincia ad asciugare, le tolgo prima che lo zucchero caramelli e le metto ad asciugare su un piatto.
Poi ho preso delle acciughe sott'olio, le ho scolate bene e le ho sciolte a fuoco dolce in un pentolino fino a ridurle in crema. Una volta fredde le ho emulsionate con della ricotta mista e un poco di panna montata.
Ho tagliato in sezione  le puntarelle, messo la spuma di ricotta e acciughe in un sac à poche e le ho riempite. Poi le ho decorate con le scorze di limone.
 
Tutto qui e magari, che dite? le mando a Roy? ;-)
 
 
 

8 commenti:

  1. Ogni volta che passo da te non ho parole.. idee stupende, originali ed elegantissime! Complimenti, di vero cuore cara! :)

    RispondiElimina
  2. Metamorfosi...è un pò di tempo che mi ricompare davanti questo nome, ma ancora non sono andata. E' un tipo di cucina che mio marito non ama...devo trovare qualcun altro con cui andare....vieni a Roma prossimamente? Un bacio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sarebbe una cattiva idea, avrei proprio voglia!!! ci sentiamo....grazie :-)

      Elimina
  3. dentro a 'sta spumetta facile e veloce, vorrei infilarci una ditata. :-P

    RispondiElimina
  4. Acciughe for Ever...che bella questa versione, complimentiiii!
    poi accompagnate con le puntarelle, che tra l'altro non ho mai assaggiato ...devo rimediare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi proprio di sì!!! sul blog ci sono altre ricette di puntarelle, cerca nell'archivio :-)

      Elimina