martedì 28 luglio 2015

PESCE PER MINI GOURMET AL CAFFE' DE LA VERSILIANA, 27 LUGLIO 2015


Una bella foto di gruppo prima di iniziare il nostro incontro PESCE, SELVAGGINA E POESIA, al prestigioso e storico Caffè de La Versiliana di Marina di Pietrasanta, lunedì 27 luglio, con il "professore" del pesce dimenticato, l'amico Maurizio Marsili, chef di Locanda Vigna Ilaria, Lucca, dell'Oste Andrea Maggi,  coi quali ho un bellissimo rapporto di collaborazione e reciproca stima, nonché affetto (leggi qui   e qui),  la sottoscritta con una copia di Pesce per Mini Gourmet in mano, alle mie spalle l'impeccabile, bravissimo e simpatico conduttore Claudio Sottili, accanto l'Avv. Alfredo Lucifero, scrittore, poeta e scultore, autore di varie pubblicazioni dedicate alla Cacciagione, e infine Angelo Torcigliani, "cuciniere", come lui ama definirsi,  del ristorante enoteca Il Merlo di Camaiore, grande interprete di carni e selvaggina, e non solo, che conosco e frequento da qualche anno ma col quale non sono così in confidenza come con la coppia M&M (Marsili&Maggi), non dopo l'incontro che si è concluso poi a tavola, la sera stessa,  nel suo ristorante! 
 
 
Il tema dell'incontro non era semplice, appariva piuttosto bizzarro e inverosimile ma proprio per la natura degli argomenti così agli antipodi, alla fine è risultato interessantissimo e vivace proprio perché articolato e vario e ben sviluppato, come hanno dimostrato gli applausi e gli interventi del pubblico che hanno elogiato l'incontro. Ma il risultato è stato garantito soprattutto  dalla bravura di Claudio che ci ha diretti e condotti con stile brillante e garbato, frutto di un'eleganza innata, grande competenza e lunga esperienza sul campo!! Chapeau! 
 
Era un piacere osservare il pubblico incantato ad ascoltare Maurizio Marsili, fine oratore, che spiegava con grande e semplicità  ma profonda conoscenza, le tecniche e le corrette temperature  di cottura dei pesci, le varie tipologie, soprattutto quelle "dimenticate", la loro stagionalità, errori da evitare, miti da sfatare. Peccato non averlo registrato!!!
Vivace, quasi viscerale e sostanzioso l'intervento di Angelo Torcigliani a condanna  delle mode imperanti nelle cucine di scegliersi e ordinare i singoli tagli a seconda del proprio uso mentre lui ama lavorare "la bestia" intera, spiegandoci come aveva cucinato pure la trippa di cinghiale, e chi l'ha mai vista o assaggiata??
Singolare personaggio l'avvocato, scrittore, poeta e scultore Alfredo Lucifero al quale Claudio ha strappato curiosi aneddoti dai racconti di caccia alle amicizie illustri,  da quella con Romano Battaglia, il  patron del Caffè de la Versiliana che ha reso celebri gli incontri all'ombra dei pini dannunziani, fino al grande poeta Ungaretti, per poi arrivare anche a gustosi gossip sui suoi  trascorsi di tombeur de femmes!
 

 
Poi c'è stata pure un'estemporanea dell'abilissimo quanto simpatico e poliedrico attore e regista teatrale Andrea Buscemi, che ha letto, con la sua solita verve,  alcuni brani tratti dai racconti dell'avvocato e pure qualche filastrocca di Rodari che correda le ricette e i consigli di Pesce per Mini gourmet!
 
Beh, in fondo, mi ci metto pure io, anche se Claudio, in modo estremamente galante e cavalleresco mi aveva dato per prima la parola. Penso di essermi difesa bene e aver reso onore al nostro libricino, al Dr Marco Gucci, ideatore e coautore del libro che non è potuto essere presente all'evento, a tutti coloro che hanno collaborato alla nostra opera ma soprattutto alla ricerca scientifica onco ematologica, promossa dall'Associazione Giacomo Onlus a cui è devoluto l'intero ricavato della vendita del libro.
 
 
Non mi resta che far scattare i doverosi ma sentiti ringraziamenti:  alla redazione della Versiliana e a Claudio per l'invito e a lui in particolare, per l'apprezzamento espresso nel sostenere e promuovere con genuina  partecipazione il nostro libro e la nostra iniziativa. Inutile sottolineare che  è stato un grande onore e una grande emozione essere ospite di una manifestazione così importante e stare su un palcoscenico così prestigioso dove hanno sfilato nomi di spicco della cultura italiana.
 
 
Grazie a Maurizio,  che ha simpaticamente  proposto in assaggio, per il buffet conclusivo, i tartufini di mare secondo la ricetta del libro, oltre ad altre sue preparazioni che mio marito, purtroppo, non è riuscito a fotografare perché sono andate velocemente a ruba!
 
 
Grazie al pubblico presente, fra cui l'amica foodblogger Annarita Rossi di Un Bosco di Alici col suo vivace e attento figlioletto Dario, mio sostenitore e già grand gourmet, ha apprezzato pure lo sgombro affumicato del Marsili! C'era anche Francesca Martinengo, scrittrice e giornalista enogastronomica, frequentatrice del caffè e protagonista qualche anno fa con il suo Fornelli in Rete, che conoscevo solo virtualmente e ha espresso parole lusinghiere nei confronti della nostra opera,  piacevolmente colpita dal Patapesce!
Infine complimenti e ringraziamenti anche agli altri  relatori, per la parte dedicata alla selvaggina, in particolare ad Angelo che in conclusione di una piacevolissima serata,  ci ha coccolati e deliziati con una cena superlativa nel suo ristorante Il Merlo, dove abbiamo potuto assaggiare anche  i crostini con paté di selvaggina che aveva proposto per il buffet alla Versiliana e che non avevamo neanche visto!!

A breve, il resoconto della cena sul blog ma ora ancora qualche foto....
 
Incredibile no? Io che faccio l'autografo ad un attore e regista del calibro di Buscemi?
Segue foto ricordo naturalmente
 
 
L'elogio di una spettatrice e sullo sfondo il cartellone col Patapesce, il presidente dell'Associazione Giacomo Onlus, Giovanni Cruschelli e la moglie Antonella colti casualmente e  a sorpresa
 
.
Con Claudio Sottili e il "cuciniere" Angelo Torcigliani, all'interno della sua cucina, a fine cena 
 
 
Continua.....
 

Nessun commento:

Posta un commento

HANNO ABBOCCATO ALL'AMO