sabato 28 luglio 2012

PAELLITA CON ANCHOAS


Non vorrei ripetermi ma anche questa paella con le acciughe mi frullava nel capo da tempo. Del resto, sin  dall'inizio di questa avventura, cioè della mia raccolta  UN'ACCIUGA AL GIORNO

ho buttato giù immediatamente una lunga lista di idee e poi strada facendo ho attinto ovunque e la lista si è allungata e spesso le idee iniziali sono passate in secondo piano per lasciar posto agli entusiasmi estemporanei.

Povera paella  trascurata a lungo e ripescata finalmente, non ho la padella apposita, la PAELLERA, mi piaceva questo padellino che ho già immortalato sul blog con il contenuto di manicaretti acciugosi, l'ho chiamata PAELLITA perchè è piccolina e ovviamente la ricetta è una mia libera interpretazione, non me ne vogliano i puristi della paella, claro?
Non ultimo, mentre cercavo in internet conferma del mio spagnolo incerto, ricevuta poi anche dalla simpaticissima MAI de IL COLORE DELLA CURCUMA , ho beccato questo sito spagnolo dedicato alle acciughe, quasi quasi gli propongo uno scambio di links, no? http://www.anchoas.com/

AHORA, VAMOS A REPESCAR LA PAELLITA CON ANCHOAS ......OLE'!!!!



Ingredienti per 2 persone

gr 180 riso Parboiled o Roma (il corrispondente dello spagnolo Bomba sarebbe il Roma, col parboiled si va sul sicuro per avere un effetto chicchi lunghi e ben staccati)
50 gr di piselli freschi (ora  non è stagione) o surgelati (i miei li avevo sgranati io da freschi questa primavera e poi surgelati)
1 spicchio d'aglio
1/2 cipolla di tropea piccola/media
100 gr di peperoni gialli, rossi e verdi
150 gr di acciughe fresche (peso lordo, corrispondente a ca 10-12 acciughe medie)
5-6 pistilli o stimmi  di zafferano (lo zafferano dev'essere di buona qualità, meglio usare lo zafferano in pistilli che quello in polvere, e aggiungerlo poco prima della fine della cottura)
200 cl fumetto di pesce , 300-400 cl d'acqua, olio evo, sale e pepe

Portare a leggero bollore un poco d'acqua, spegnere e mettere in infusione i pistilli di zafferano per almeno mezz'ora. 
Scaldare il resto dell'acqua e separatamente il fumetto di pesce.
Praticamente ho cotto la paella come un normale risotto però in una padella molto larga e bassa, facendo consumare il liquido senza girare troppo il riso, scuotendo solo la padella ma non ho ultimato la cottura in forno perchè avevo solo padelle con manici che si sarebbero sciolti!!
Quindi ho rosolato un bel trito di aglio e cipolla con olio evo, ci ho saltato a fuoco vivace i peperoni tagliati a striscioline e i piselli, ho aggiunto un po' d'acqua e ho fatto andare per 5 minuti a padella coperta riducendo la fiamma. Poi ho scoperchiato, rialzato la fiamma, buttato il riso, fatto tostare bene e poi ho aggiunto il fumetto di pesce a coprire il tutto. Ho portato a cottura a fuoco medio, scuotendo la padella di tanto in tanto, aggiungendo a poco a poco altra acqua calda fino a che il liquido era quasi consumato. Poco prima della fine della cottura ho versato  l'acqua colorata e aromatizzata dallo zafferano e negli  ultimi 2-3 minuti ho aggiunto anche  le acciughe pulite e sfilettate, tagliate a tocchetti grossi, un'ultima saltatina, regolato di sale, pepe, un filo d'olio e pronti per le foto! Ho trasferito un po' di riso nella padellina e ho immortalato la paellita. La posa fotografica ha corrisposto con la posa essenziale del riso, in tavola era perfetto!! 

Muy muy bueno!!! E ri-Olè !!! 




6 commenti:

  1. A volte mi piacerebbe vedere cosa ti frulla nel cervello... ricette, acciughe, viaggi, ristoranti, libri, una fucina di idee che poi trovano la via per realizzarsi splendidamente!! Brava!

    RispondiElimina
  2. Ripensadoci, questa proprio mancava... tremo al pensiero di quello che escogiterai in questo mese di ferma.... intanto la paella alternativa mi piace da impazzire!

    RispondiElimina
  3. Ottimo davvero ...anche tu le liste? ne preparo settimanalmente e mi prendono tutti in giro..lista ricette, lista programmazione, lista della spesa,quella degli impegni.... un vero disastro! bacioni e grazie della ricetta proprio interessante!

    RispondiElimina
  4. Mi sembra proprio una buona idea. Complimenti.

    RispondiElimina
  5. Buona idea, complimenti.Ciao.

    RispondiElimina
  6. Ci fai solo bene e noi te ne vogliamo altrettanto! Con tutto questo omega3 che ci proponi sarai eletta donna dell'anno!
    Questa tua paellita "esta de rechupete"!

    Besos

    RispondiElimina

HANNO ABBOCCATO ALL'AMO