giovedì 12 aprile 2012

SUPPLI' E ARANCINI CON LE ACCIUGHE

Le acciughe fritte sono il massimo! no? Ma c'è fritto e fritto, giusto? E quanti fritti ci sono? tanti....tutti buoni....sì TUTTI FRITTI ma con le ACCIUGHE!!!


Un collage di alcuni degli ottimi esempi che sono già presenti nella raccolta UN'ACCIUGA AL GIORNO! Acciughe semplicemente infarinate e fritte oppure farcite, pastellate, panate, in polpetta.....spero di non aver dimenticato nessuno e ringrazio tutti per il contributo dato finora:

Rossa di sera, Melanzane fritte con alici e mozzarella 
Rossa di sera, Polpette di alici e salsicce 
La cucina di Albertone, Polpette di alici e panettone su crema di mandarini
Aleonlykitchen, Polpette di alici parmigiano e pinolia Melagranata, Macarons d'acciughe
L'eleganza del polpo, POLPETTINE ACCIUGHE E PECORINO
La cucina di calycanthus, Polpette fritte alici, pinoli e uvetta
Pane burro e alici, acciughe ripiene di mozzarella e frutti del cappero, panate e fritte
Panepomodoro, Alicette fritte e dip agrodolce
A fiamma dolce, polpettine di acciughe fritte, farina gialla, capperi olive pomodori secchi
L'eleganza del polpo, paté di ceci con peperoni cruschi e acciughe panate al mais
UnacenaconEnrica con "Poor" Fish&Chips: Acciughe e bucce di patate rosse fritte
Poverimabelliebuoni, Acciughe fritte in pastella verde e insalata verde
Terry, Baci di Zucchero, Le mie acciughe allinguate (marinate nell'aceto, infarinate e fritte)
Fame di buono, Alici farcite di pecorino romano e fritte
Andante con gusto, kaki age acciughe fiori di zucca e scamorza
Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri, Torretta di melanzane e alici fritte
Le ricette di mamma anatina, Alici farcite di panettone indorate e fritte
Poverimabelliebuoni, Alici fritte La Perla

E non finisce qui, naturalmente spero ancora di riceverne tante altre  e da parte nostra ci impegneremo ancora nelle fritture. Per ora le proposte odierne delle mie compagne di sv...cioè avventura Barbara e Sara:

L'angolo cottura di Babi:
I MIEI SOFFICINI HOME MADE CON ACCIUGHE POMODORO E MOZZARELLA
L'eleganza del polpo:
CROCCHETTE DI PATATE E ACCIUGHE, CAPPERI, OLIVE TAGGIASCHE E PROVOLA


e le mie:

SUPPLI' AL POMODORO, ACCIUGHE E MOZZARELLA


L'idea di dedicarci alleFRITTURE RIPIENE CON LE ACCIUGHE è partita dalle crocchette di patate, che meditavo da tempo di farcire con le acciughe; dalle crocchette ai supplì e agli arancini e poi ai sofficini il passo è stato breve. Io desideravo tanto fare i supplì perchè andando un po' a cercare ricette e descrizioni mi sono divertita moltissimo a scoprire che il termine supplì è una storpiatura popolaresca di surprise ovvero sorpresa in francese, esattamente come il divertente gattò, trasformazione napoletana di gateaux, in cui ho già infilato le acciughe naturalmente, vedi  GATTO' CON LE ACCIUGHE
La surprise era una polpetta di riso dalla forma allungata che racchiudeva una sorpresa, cioè un ripieno che anticamente era rappresentato dalle rigaglie di pollo, in seguito è stato sostituito dal nostro amato ragù di carne e italianizzato in supplì appunto e diffuso particolarmente nel Lazio, Roma in primis!
Per questo ho deciso di partecipare con i miei supplì al simpatico contest della spumeggiante Banda dei Broccoli, dedicato alla cucina romana rivisitata, che avrà come premio un libro molto particolare ROMA FUORI PISTA, una guida alternativa di Roma utile anche agli stessi romani. Il libro è stato scritto da un amico della banda  Andrea di diceche e se non lo vinco me lo vado ad ordinare sul sito http://www.romafuoripista.com/!


Allora, per i miei supplì rivisitati ho optato per un semplice riso al pomodoro e basilico a cui ho aggiunto acciughe fresche sminuzzate e dadini di mozzarella.  Non sono riuscita a fotografarli  mentre fanno proprio  il "telefono", quando cioè spezzandoli a metà la mozzarella fila lasciando collegate le due metà come un filo del telefono, perchè ho capito dopo che non dovevo tranciarli col coltello, li dovevo spezzare delicatamente con le mani in modo da non recidere la mozzarella che così avrebbe filato....beh poi ci siamo messi a mangiarli di gusto e addio foto....come al solito con la roba calda in tavola!!

fila ma non fa il filo del telefono....

Ricetta per nr 4 supplì di ca cm 7 cm di lunghezza e 4 di diametro
150 gr di riso
2-3 acciughe fresche
40 gr di mozzarella fiordilatte
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
qualche foglia di basilico fresco
2 cucchiaiate di salsa di pomodoro + un po' di concentrato
sale, pepe, olio evo qb
1 uovo e pan grattato qb per la panatura
olio d'arachidi qb per friggere

Ho snellito un po' il supplì eliminando il burro e l'uovo nel ripieno ma utilizzando solo l'olio evo e mi sono venuti benissimo.
Ho lessato il riso, poi l'ho condito con olio evo, sale, pepe, salsa e concentrato di pomodoro, basilico tritato e parmigiano e l'ho lasciato raffreddare. Nel frattempo  ho preparato le acciughe pulite, deliscate e tagliate a tocchetti, sgocciolato bene la mozzarella, tagliata a tocchettini. Ho preso un mucchietto di riso e l'ho fatto aderire al palmo della mano, ho posizionato sopra dei tocchetti di acciuga e mozzarella, un pizzico di sale, poi ho richiuso con dell'altro riso cercando di dargli la caratteristica forma tubolare. Li ho passati nell'uovo e nel pan grattato e li ho fritti in olio di arachidi a 180°


      ARANCINI DI RISO ALLO ZAFFERANO CON ACCIUGHE, PISELLI E SCAMORZA



Se i supplì sono per lo più diffusi nel Lazio, gli arancini o arancine sono un vanto della tradizione culinaria siciliana. Arancini ovviamente perchè ricordano le arance, possono assumere forma anche un po' a pera, io ho preferito onorare l'origine del nome.
Ho rispettato anche la tradizione classica che prevede riso allo zafferano, piselli, provola o scamorza e anzichè il ragù di carne, ho fatto un piccolo ragù di acciughe.

Per 4 arancini di 6-7 cm di diametro:
200 gr di riso
1 bustina di zafferano in polvere
ca 80-100 gr di piselli sgranati freschi
cipolla rossa qb, menta e salvia
olio evo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
3-4 acciughe fresche
40 gr di scamorza dolce
1 uovo + pan grattato qb per la panatura
olio d'arachidi qb per friggere

Ho lessato il riso e poi l'ho mantecato con lo zafferano sciolto in un cucchiaio dell'acqua di cottura, parmigiano e un po' d'olio evo e l'ho lasciato raffreddare.
Ho sgranato i piselli, li ho rosolati con un po' di cipolla, menta e salvia in olio evo e portati a cottura, da ultimo ho aggiunto i tocchetti di acciughe pulite e deliscate, li ho fatti insaporire solo due minuti , regolato di sale e pepe e ho spento il fuoco.
Una volta raffreddato il riso, ne ho steso un po' sul palmo della mano, ho posizionato all'interno un po' di ragù di piselli e acciughe e qualche tocchetto di scamorza, ho coperto con altro riso, compresso bene a formare una palla. Ho intinto gli arancini dell'uovo sbattuto, poi li ho passati nel pangrattato e infine li ho fritti in abbondante olio d'arachidi in una padella a bordi alti in modo che rimanessero ben immersi.



Scolati, fotografati e mangiati!! Da dipendenza come i supplì naturalmente






18 commenti:

  1. Cris, secondo te come faccio a continuare ad auoconvincermi di non amare il fritto, vedendo queste foto?? Bellissime...

    RispondiElimina
  2. Grazie, Cris, è bellissimo!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Mamma miaaaaaa!!!!!Io non ami il fritto come Babi ma....mi convertirei immediatamente alla frittura quotidiana solo per aver guardato queste ricette!!!!!!!!!!!Bellissime...e i tuoi arancini allo zafferano sono una tentazioneeeeeee:-)Bacioni!

    RispondiElimina
  4. Ragazza che carrellata invitante...mi hai fatto venire una voglia di supplì che adesso dovrò placare assolutamente...A me la ricetta!!!!!!!
    BACI

    RispondiElimina
  5. Acciughe e mozzarella sono una mia passione e questi sofficini meritano.. Anche una bella omelette non sarebbe male.. Grazie Cristina..:-))

    RispondiElimina
  6. Già lo sai, dopo aver visto la tua foto degli arancini, sono rimasta talmente turbata che ieri sera ho dovuto ordinarli al ristorante, ma devo provare la tua versione, i supplì invece sono già in lista per una prossima cena...

    RispondiElimina
  7. grazie :) mi hai fatto ricordare che ho una ricetta tipica siciliana sulle alici che mi sembra non ho letto in elenco. cerco di pubblicarla in giornata e te la linko :) complimenti un gran bel lavoro!

    RispondiElimina
  8. Per me le alici sono buone in tutte le "salse".
    I tuoi arancini allo zafferano con le alici piselli e scamorza, devono essere una bontà. Mi sta venendo voglia di provarli.

    RispondiElimina
  9. mamma che meraviglie!
    adoro i supplì e con le acciughe non li ho mai fatti, ci provo :P
    e fritti alla faccia della dieta!

    RispondiElimina
  10. mmm bboono il fritto! grazie per aver partecipato!!
    ti abbiamo risposto anche di là, ma te lo riscriviamo qua: il link va lasciato solo da noi.
    ciaoo

    RispondiElimina
  11. in bocca al lupo Cristina...(il supplì invece starebbe meglio in bocca a me!). un saluto, Andrea

    RispondiElimina
  12. Già sento che la scelta in questo contest sarà difficilissima...;-)

    RispondiElimina
  13. NON SI PUò GUARDARE...DALLA VOGLIA CHE VIENE...Anche se è ancora mattino presto!!!

    RispondiElimina
  14. ...fichissime questE arancinE con le acciughe! ^_^

    roberta

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. e allora, Cri!!!! post spettacolare!!! tutti quegli occhieggianti frittini sferici e non, mi hanno ammaliato... mi hai fatto venire un'idea... se riesce te la giro, promesso!
    Un bacio grande
    Dani

    P.S. ho eliminato il commento precedente perché avevo scordato una virgola essenziale :-)

    RispondiElimina
  17. Che bontàààààà!! Grande Cris!!

    RispondiElimina

HANNO ABBOCCATO ALL'AMO